Bologna, Di Francesco muove i primi passi in campo

Federico Di Francesco

Bologna, 4 dicembre 2017 – Dopo un mese esatto Federico Di Francesco è tornato ad assaggiare un po’ l’odore del campo. Infortunatosi al ginocchio nel corso di Bologna-Crotone del 4 novembre, il figlio d’arte ha abbandonato oggi le terapie per iniziare la riabilitazione. Il Bologna ha infatti comunicato che Di Fra ha cominciato il suo percorso di reintegro assaggiando il campo, non chiaramente allenandosi con il gruppo ma riprendendo un lavoro specifico post terapie. E’ il primo passo verso il recupero, che comunque avverrà attorno a gennaio. Non è un segreto che Di Francesco voglia accorciare i tempi di recupero, ma probabilmente ancora un mese di lavoro ci vorrà prima di vederlo stabilmente in gruppo e pronto per essere di nuovo convocato. Poi ci sarà da recuperare il ritmo partita, ma un brevilineo scattante come lui ci metterà poco. Nessuna altra novità oggi a Casteldebole alla ripresa degli allenamenti. Differenziato per Giancarlo Gonzalez e Cesar Falletti, ancora in dubbio per Milano. Lavoro defaticante per i titolari di ieri, carichi più pesanti per tutti gli altri.

POLI SQUALIFICATO – In vista di Milano Donadoni dovrà valutare diverse situazioni di gioco. Innanzitutto la squalifica dell’ex Milan Poli, ammonito ieri da diffidato per simulazione in area. Al suo posto probabilmente Taider con Pulgar e Donsah. Ma altre valutazioni andranno fatte in difesa. Torosidis tornerà dopo la squalifica e si candida per un posto sulla fascia (può giocare sia a destra che a sinistra), mentre la coppia Maietta-De Maio ieri ha faticato parecchio. A San Siro potrebbe tornare Helander, ma con Gonzalez in non perfette condizioni uno di quelli che ha giocato ieri potrebbe essere riutilizzato. Davanti difficile cambiare il tridente Palacio-Destro-Verdi. Attenzione però ai gialli. In vista della successiva sfida alla Juve Helander e Palacio sono diffidati. Un cartellino giallo a Milano in automatico farebbe scattare la squalifica.

DI VAIO-CARBONI – Grande appuntamento invece domani al Macron Bfc Store di Galleria Cavour. Alle 18.30 si terrà infatti un confronto tra Luca Carboni e Marco DI Vaio, il primo bolognese di nascita, il secondo di adozione. Si parlerà del Bologna, della sua maglia e della bolognesità in generale a pochi giorni dall’uscita ‘La maglia del Bologna’ che ripercorre la storia della casacca rossoblù.

Vuoi ottenere il vostro molto proprio Maglie Calcio Poco Prezzo? Oltre al capo ciaomagliecalcio.com ora!
Quindi, diamo uno sguardo ai dettagli.

Calcio e disabilità: Sporting Lisbona, maglia con i nomi in braille

braille

 

Ieri ricorreva la ricorreva la giornata internazionale delle persone con disabilità e, in Portogallo, lo Sporting Lisbona si è mostrato particolarmente sensibile all’evento. In occasione dell’anticipo contro il Belenenses, infatti, i lusitani sono scesi in campo con delle maglie ad hoc: sia i nomi dei calciatori che quello della squadra erano in braille, il sistema di scrittura e lettura a rilievo per non vedenti.

Foto: Twitter Sporting Lisbona

Vuoi ottenere il vostro molto proprio Maglie Calcio Poco Prezzo? Oltre al capo ciaomagliecalcio.com ora!
Quindi, diamo uno sguardo ai dettagli.

ATLETICO RACALE-MAGLIE – De Michele lancia la Toma, Ruberto la riprende

Il calciatore della Toma porta in vantaggio i suoi al 6′ ma a ridosso della mezz’ora si fa espellere per doppia ammonizione. Il pareggio racalino arriva nella ripresa, dagli 11 metri, con Ruberto

atletico-racale-maglie

Sulla superficie sintetica del “Basurto” Atletico Racale e Maglie si dividono la posta in palio pareggiando per 1-1. Avvio scoppiettante per i giallorossi di Portaluri che trovano il vantaggio già al 6’ con De Michele, il più lesto ad avventarsi su una respinta di Corallo chiamato in causa da FiorentinoDe Michele che termina in anticipo la sua gara rimediando il secondo cartellino giallo nel giro di mezz’ora. Per i padroni di casa è Botrugno a sfiorare il pari con un tiro secco che sfila a fondo campo.

In avvio di secondo tempo, nonostante l’inferiorità numerica, è la Toma ad andare vicina al raddoppio, con Rodrigues che colpisce l’esterno della rete dopo una bella azione manovrata. Per il team di casa, Aloisisaggia i riflessi di Baglivo con una bordata dalla distanza, per i giallorossi Rizoli si divora il punto che sarebbe valso lo 0-2. E come legge del calcio vuole, arriva il pareggio racalino: Ruberto, è il 28’, trasforma il calcio di rigore concesso dal signor Turco che ravvisa un tocca di mani in area magliese.

Vuoi ottenere il vostro molto proprio Maglie Calcio Poco Prezzo? Oltre al capo ciaomagliecalcio.com ora!
Quindi, diamo uno sguardo ai dettagli.